Print Friendly
  • A A A
  • Print Friendly

    Aggiunto da il 2017-10-05

    Kazuo Ishiguro premio Nobel per la Letteratura 2017

    Ishiguro

    Kazuo Ishiguro è il vincitore del Premio Nobel 2017 per la Letteratura. Ishiguro, 63 anni, nato l’8 novembre del 1954 a Nagasaki ma si è trasferito in Inghilterra con la famiglia alla tenera età di cinque anni ed è tornato nel suo paese d’origine solo da adulto.

    Il Nobel gli è stato assegnato perché nei suoi “romanzi di grande forza emotiva ha scoperto l’abisso sotto il nostro illusorio senso di connessione con il mondo”. E’ una notizia sorprendente e totalmente inaspettata. Arriva in un momento in cui il mondo è incerto sui suoi valori, sulla sua leadership e sulla sua sicurezza”, ha commentato lo scrittore in un post. “Spero solo che ricevere questo grande onore, anche se nel mio piccolo, possa incoraggiare le forze del bene e della pace in questo momento” si è augurato Ishiguro. Kazuo Ishiguro è l’autore di romanzi come ‘Quel che resta del giorno’ che gli valse il Booker Prize e da cui è tratto il film di James Ivory con Anthony Hopkins e Emma Thompson (SCHEDA). Felice per l’amico Kazuo Ishiguro, e desideroso di “poter fare di nuovo un film con lui”. Così il regista americano James Ivory, autore nel 1993 di “Quel che resta del giorno”, ha commentato la notizia della vittoria del Nobel per la letteratura da parte dello scrittore giapponese.

    Autore anche di ’Non lasciarmi’ del 2005 che ha ispirato un film con la regia di Mark Romanek con Carey Mulligan, Andrew Garfield e Keira Knightley. Best seller, inserito da Time nella lista dei 100 migliori romanzi in lingua inglese pubblicati dal 1923 al 2005. Dopo l’uscita di ‘Non lasciarmi’ sono seguiti per Ishiguro dieci anni di silenzio, fino all’atteso ritorno nel 2015 con ‘Il gigante sepolto’, pubblicato da Einaudi come gli altri suoi libri, una storia di memoria e oblio e del loro difficile rapporto, ambientata nella Britannia del V secolo, immersa in una dimensione fantastica dove troviamo Re Artù, Beowulf, Tolkien, della quale il produttore hollywoodiano Scott Rudin, aveva annunciato Ishiguro all’uscita del libro, aveva opzionato i diritti per la trasposizione cinematografica.

    Ishiguro, che ha l’eleganza della cultura nipponica benché si sia trasferito da bambino in Inghilterra, è anche l’autore di ‘Un pallido orizzonte di colline’ del 1982, ‘Un artista del mondo fluttuante’ (1986), con cui ha vinto il premio Withbread, “Gli inconsolabili” (1995) e “Quando eravamo orfani” (2000).

    “QUEL CHE RESTA DEL GIORNO”

    Film Drammatico · 1994

    Candidato a 8 premi Oscar, Anthony Hopkins è il maggiordomo inglese Stevens, che ha dedicato 30 anni della sua vita a Lord Darlington, nell’Inghilterra post-bellica. La sua totale devozione a Lord Darlington è costata a Stevens molto cara: con l’organizzazione continua di banchetti e ricevimenti, l’uomo ha trascurato il padre morente e negato i propri sentimenti per la giovane e attraente domestica Miss Kenton. (Titolo originale – The Remains Of The Day) © 1993 Columbia Pictures Industries, Inc. All Rights Reserved.

    Attori: Peter Vaughan, Michael Lonsdale, Anthony Hopkins, Hugh Grant, Tim Pigott-Smith, James Fox, Emma Thompson, Patrick Godfrey, Christopher Reeve

    Director: James Ivory